domenica 15 luglio 2012

La storia di una credenza... (prima parte)

In attesa di completare il layout del blog ho deciso di inziare a scrivere comunque qualcosa.
Circa due anni fa ho recuperato una vecchia credenza ecco com'era:

è rimasta un bel po' di tempo nel mio garage...e poi dopo averla lavata, carteggiata e ripulita per bene l'ho trasformata ed ecco come è oggi
la adoro!!! e devo dire che ho ricevuto parecchi complimenti per il risultato ottenuto. Ho ricevuto piacevoli riscontri sia dalle persone che l'hanno vista dal vivo sia dalla community di Shab , dove ho pubblicato questa foto.
Ma lasciando perdere le chiacchiere...come sono arrivata ad ottenere questo risultato?
Inizialmente ho lavato con acqua e soda tutto il mobile, viste le condizioni in cui si trovava non bastava carteggiare. Teminata la fase di lavaggio e carteggiatura ho scelto un colore in un colorificio e mi sono fatta prepare una latta di smalto all'acqua satinato verde chiaro.
Dopo aver dato due mani di colore, ho sciolto con un po' di acquaragia del colore a olio terra d'ombra bruciata e l'ho steso su tutto il mobile (un po' come quando si fa il craquelè) e ho asportato il colore in eccesso con uno straccio; in questo modo il colore a olio è rimasto all'interno dei punti rovinati del legno creando un meraviglioso effetto shabby...
Nel prossimo post racconterò come ho traformato l'interno, le maniglie e il ripiano ...


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

ShareThis